Articoli

Carta d'Identità Elettronica

Carta d'Identità Elettronica

Da mercoledì 8 agosto, sarà possibile richiedere l’emissione della nuova Carta d’Identità Elettronica (CIE), la quale sostituirà gradualmente la carta d’identità cartacea che, salvo casi eccezionali previsti da apposite circolari ministeriali, non potrà più essere rilasciata.

Le carte di identità già emesse restano comunque valide fino alla loro naturale scadenza e, pertanto, il nuovo documento potrà essere richiesto soltanto a partire dal centoottantesimo giorno precedente tale scadenza.

La CIE costa agli utenti:
•euro 22,20 in occasione del primo rilascio o del rinnovo alla scadenza;
•euro 27,30 in caso di richiesta di un duplicato per smarrimento, deterioramento, furto.

Il cittadino dovrà presentarsi personalmente presso gli sportelli dell’Ufficio anagrafe munito della carta d’identità in scadenza, di una fotografia formato tessera recente e della tessera sanitaria.

Il Comune acquisirà i dati del cittadino che verranno trasmessi al Ministero dell’Interno, il quale provvederà alla stampa, personalizzazione e consegna del documento presso l’indirizzo indicato dal titolare, oppure presso la Sede municipale, entro 6 giorni lavorativi.

Tenuto conto che non sarà più possibile rilasciare il documento contestualmente alla richiesta, raccomandiamo ai cittadini di rivolgersi all’Ufficio anagrafe in anticipo rispetto alla data di scadenza dell’attuale carta d’identità (non prima, comunque, di 180 giorni dalla naturale scadenza).

Ricordiamo, infine, che i cittadini maggiorenni hanno la possibilità di chiedere che sul proprio documento venga segnalato il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di decesso.

 

Avviso in lingua sarda

Dae mèrcuris 8 de austu, si podet pedire sa Carta de Identidade Eletrònica noa (CIE), chi a bellu a bellu  at a sostituire sa carta de identidade de paperi chi non s’at a pòdere prus fàghere, francu casos etzetzionales prevididos dae tzirculares ministeriales apòsitas.

Sas cartas de identidade giai emìtidas abarrant vàlidas fintzas a s’iscadèntzia issoro naturale e, duncas, su documentu nou s’at a pòdere pedire ebbia non prima de chentu e otanta dies prima de sa data de custa iscadèntzia.

Sa CIE costat a sos utentes:

  • 22,20 èuros cando si faghet sa prima borta o cando si torrat a fàghere ca est iscadida;
    • 27,30 èuros si si pedit su duplicadu ca est istada pèrdida, si est ruinada, est istada furada.

Su tzitadinu si depet presentare de persone a sos isportellos de s’Ufìtziu anàgrafe cun sa carta de identidade chi est pro iscadire, una fotografia in formadu tèssera fata dae pagu e sa tèssera sanitària.

Su Comune leat sos datos de su tzitadinu chi benint trasmìtidos a su Ministeru de s’Internu, chi imprentat, personalizat e cunsignat su documentu a s’indiritzu indicadu dae su titulare o in sa sede munitzipale, a intro de 6 dies de fatoria.

Postu in contu ca non  si podet prus fàghere e dare su documentu in su matessi momentu chi si pedit, racumandamus a sos tzitadinos de andare a s’Ufìtziu anàgrafe in antis de sa data de iscadèntzia de sa carta de identidade ancora vàlida (ma non in antis de 180 dies de s’iscadèntzia naturale).

S’ammentat, fintzas, ca sos tzitadinos magiorennes tenent sa possibilidade de pedire chi in su documentu issoro siat postu su cunsensu o mancu pro sa donatzione de òrganos e/o tessutos in casu de morte.

Condividi: